Allegretto

Aveva cambiato identità e vesti e in pochi mesi aveva assunto il ruolo di bar fatiscente ma con il caffè al banco a un euro e cinquanta, di night club low cost con striptease privé e lap dance “per tutti gli uomini d’affari di Milano”, persino di rivenditore di cerchietti per capelli

Ulteriori informazioni
Neve

Molto tempo è passato da tutta quella faccenda. Acqua sotto i ponti, tramonti, primavere, persino un paio di eclissi; al punto che tentare adesso di darvi un senso mi riesce quasi difficile. E, si badi, non perché abbia perso memoria dei fatti: quelli resteranno indelebili nella mente fino ad altra, più consolante destinazione. L’incognita è, invece, ciò che dovette indurmi a tanto.

Ulteriori informazioni
Appena torni

A lei non sembrava vero di essere improvvisamente indispensabile a qualcuno. E si convinse di aver trovato, su quel petto, il posto in cui poter restare. Ché era scappata troppo in fretta dalla sua terra, lì aveva lasciato l’origine e il motivo della sua dannata malinconia, e quello strappo l’aveva portata a credersi incapace di trovare, ovunque, un possibile riparo.

Ulteriori informazioni